Siena


Città d’arte mistica e dolce, appassionata e generosa, la gentile Siena vi accoglie col motto: “Cor magis tibi Sena pandit”, “Siena vi apre ancor di più il suo cuore”, scolpito sulla porta Camollia. E’ piacevole camminare senza meta nelle sue vie gotiche scoprendo palazzi e chiese, fontane e simboli delle contrade
del palio. La città adagiata su tre colline è cinta da mura e sarebbe stata fondata all’inizio dell’era romana (il suo nome era Sena Julia) da Seno ed Aschio, figli di Remo: ciò spi…

Continua

Forte dei Marmi


Forte dei Marmi è una delle destinazioni più esclusive della Versilia con i negozi monomarca delle più famose griffes italiane e le stupende ville con piscina nella zona „Roma Imperiale“.
Antico porto del marmo apuano, deve il suo nome ad un fortino fatto costruire nel XVIII secolo da Leopoldo I per difesa della zona. Del porto resta solo il pontile che dalla spiaggia entra nel mare per 300 m, segnando il punto dove venivano caricati i blocchi di marmi delle Apuane per il trasporto via mare.

Continua

Torre Del Lago Puccini


La Versilia è terra di cacciatori perché le sue paludi e i suoi laghi (quello appunto di Massaciuccoli dove si affaccia Torre del Lago) sono ricchi di selvaggina.
Torre del Lago Puccini deve il suo nome ad una torre del xv secolo chiamata prima torre Guinigi, poi torre del Turco e infine del Lago. Uno dei cacciatori più famosi che visse a Torre del Lago per più di trent’anni, fin dal 1891, è il maestro Giacomo Puccini che proprio nella sua villa sul lago compose le sue arie più
famose come “…

Continua

Viareggio


Viareggio deriva il suo nome dall’antica Via Emilia che nel Medioevo era chiamata via Regia per la sua magnificenza, utilità ed importanza.
Fu anticamente un piccolo borgo peschereccio: nel 1733 contava appena 330 abitanti, accolti in povere capanne; nel 1761 erano 9000 fino ad oggi che ne ospita circa 60.000.
Viareggio è una città aperta alle visioni radiose del panorama marittimo e montano; da una parte le frastagliate cime delle Alpi Apuane dall’altra la visione nitida dell’arcipelago Tos…

Continua

Pietrasanta


Pietrasanta venne fondata nel 1255 da Guiscardo, podestà di Lucca ai piedi della preesistente rocca longobarda e del borgo chiamato Sala, per proteggere la via Francigena e il porto di Motrone. Bellissima la piazza del Duomo, iniziato nel 1256, piazza che fin dal XIV secolo fu testimonianza della presenza artistica e raffinata di pregevoli monumenti. Nel marzo del 1841 il Granduca Leopoldo II di Lorena elevò Pietrasanta a CITTA’ Nobile in considerazione della sua antichità, dei suoi sublimi ed…

Continua

Lucca

Lucca è una città affascinante. Troppo ricca di monumenti ed opere d’arte per scegliere il simbolo di questa città. Va scoperta passeggiando per il suo splendido centro storico circondato dalle sue mura intatte costruite nel 1504. Antica città medievale fu già colonia e poi ricco municipio in età augustea. Le sue vie nascondono ricchi palazzi medievali e magnifiche chiese per non dimenticare l’Anfiteatro Romano (oggi piazza del Mercato) del II secolo.
Il duomo, principale monumento religios…

Continua

Carrara

Carrara nel mondo significa marmo, marmo bianco di Carrara. Oltre al marmo il cibo povero dei cavatori è diventato negli anni molto apprezzato in Italia e all’estero: il lardo di Colonnata. Il lardo è il simbolo di un territorio toscano aspro ma bellissimo come le Alpi Apuane con le storie dure dei cavatori del marmo. Il lardo, la parte meno costosa del maiale, era fonte primaria di proteine e nutrimento per questi lavoratori.
Colonnata, paesino di poche anime, si pensa fosse abitato già da s…

Continua

Firenze

“Quant’è bella giovinezza
che si fugge tuttavia
chi vuol essere lieto sia
Di doman non c’è certezza”

Lorenzo il Magnifico

Situata in posizione incantevole fra le colline dell’Arno, la divina Firenze si sviluppò a partire dal 200 a.C. attorno alla via Flaminia che attraversava l’Arno nel punto dove si trova Ponte Vecchio. Ma la sua potenza risale all’XII-XIII secolo quando si sviluppa il commercio, nasce una moneta il fiorino, i banchieri fiorentini diventano famosi in tutta Europa.

Continua

Pisa


“Una torre da non salvare” era il titolo di un libro uscito negli anni ottanta, periodo in cui si decise di fermare il continuo inclinarsi della torre. La torre fu salvata.
Come dimenticare, però, che proprio la sua pendenza la rende unica al mondo da essere il monumento più visitato in assoluto.
Pisa ha anche altro da offrire al turista che non può e deve fermarsi solo in Piazza dei Miracoli.
Di antichissima origine, fu colonia romana e poi fiorì nel Medioevo come Repubblica Marinara con c…

Continua